Il browser coraggioso ora consente agli utenti di acquistare BCH direttamente su bitcoin.com

  • 25. Oktober 2020
  • Bitcoin

Gli utenti del browser Brave ora possono acquistare risorse crittografiche come Bitcoin Cash direttamente dal proprio browser. Lo ha reso noto in una dichiarazione rilasciata dal fondatore di Bitcoin.com, Roger Ver, che ha annunciato la partnership sul suo handle di Twitter .

Brave browser è un browser Web open source che si concentra sull’aiutare i propri utenti a mantenere privati ​​i propri dati e la cronologia di navigazione

Il browser è comunemente definito „incentrato sulla privacy“ e attualmente ha oltre 5 milioni di utenti attivi giornalieri.

Il browser ha aggiunto un widget di Bitcoin Profit sulla sua interfaccia che consentirebbe a milioni di utenti di accedere direttamente al sito Web e consentire loro anche di effettuare un acquisto diretto di risorse crittografiche senza i soliti problemi che vengono forniti con un browser Web medio.

Questa nuova funzionalità sarebbe disponibile per gli utenti in più paesi. Gli utenti in paesi come il Regno Unito, l’Australia, la Nuova Zelanda, il Canada, la Russia e anche gli utenti nell’Unione Europea possono accedere facilmente alla pagina web.

Molti appassionati di Bitcoin Cash hanno salutato questo nuovo sviluppo come ben pensato e storico. L’annuncio ha anche generato un sacco di recensioni positive sul forum Reddit r / BTC con molti utenti del forum convinti che questa nuova accessibilità aiuterebbe notevolmente Bitcoin Cash e il browser Brave.

Aziende tecnologiche come il browser Brave guidano l’adozione e l’accettazione delle criptovalute

Aziende tecnologiche come Brave browser, PayPal , Square e una miriade di altre stanno iniziando a portare l’adozione e l’accettazione di risorse crittografiche nel mainstream.

PayPal ha recentemente annunciato che consentirà ai suoi utenti di usufruire delle funzionalità di transazione crittografica quando utilizzano il loro sistema di gateway di pagamento. E questa funzione sarà disponibile per i loro utenti internazionali entro il 2021.

Square, d’altra parte, ha anche scelto di salvare l’uno percento del suo patrimonio totale in Bitcoin. Ciò era dovuto alla convinzione che BTC potesse essere utilizzato come riserva di valore e non è soggetto alla svalutazione a cui sono aperte le valute legali.